Sistema Pubblico di Identità Digitale – SPID

per accedere ai servizi pubblici online con un’unica identità digitale, da computer, tablet e smartphone

La Provincia autonoma di Trento ha sottoscritto a fine 2016 la Convenzione con AgID per l’adesione a SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale promossa dal Governo, con la quale ha assunto anche il ruolo di intermediario tecnologico.

I soggetti pubblici trentini che offrono servizi online, firmando l’Accordo di servizio per l’utilizzo dell’infrastruttura di accesso ai fini dell’adesione a SPID con la Provincia, usufruiscono della stessa porta di accesso AdC – Autenticazione del Cittadino ai servizi, per il tramite della Tessera Sanitaria/Carta Provinciale dei Servizi attivata allo sportello (con le modalità di accesso in mobilità – Security Card e app OTP PAT - per la consultazione) piuttosto che del Sistema Pubblico di Identità Digitale SPID, disponibile da gennaio 2017.

A dicembre 2017 sono stati firmati 11 accordi con: Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari, ITEA, Opera Universitaria, Trentino Sviluppo e 7 comuni (Campodenno, Dambel, Dro, Predaia, Rovereto, Sanzeno e Trento).

   

  

Torna all'inizio