Le iscrizioni scolastiche online, queste (s)conosciute

Introdotte come sperimentazione per la prima volta nel 2013, le iscrizioni scolastiche online sono oramai una realtà consolidata in Trentino, tanto da diventare anno dopo anno un appuntamento fisso per i genitori che devono iscrivere i propri figli a scuola.

E i dati lo confermano: per le iscrizioni all’anno scolastico 2020/2021, aperte dal 7 al 31 gennaio 2020 - 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, ben l’85% dei genitori ha proceduto in maniera autonoma (ovvero si è collegato da un proprio dispositivo e ha concluso da solo l’iscrizione), e sono state quasi 12.000 le domande trasmesse alle scuole. Per completare il processo di iscrizione online i genitori hanno impiegato in media 10 minuti e 150 sono state le richieste di chiarimenti arrivate via mail al servizio di assistenza garantito da Trentino Digitale, attivo con orario continuato dalle ore 8.00 alle ore 18.00.

Iscrizioni online anno scolastico 2020-2021: alcuni dati di sintesi

Periodo di apertura: 7 gennaio 2020 – 31 gennaio 2020
Disponibilità del sistema: 24 ore su 24 – 7 giorni su 7
Istituzioni scolastiche coinvolte: 100
Domande trasmesse: 11.844

Come funzionano le iscrizioni online in Trentino 

Il sistema di iscrizione online alle scuole del Trentino, sviluppato e gestito per la Provincia Autonoma di Trento da Trentino Digitale, consente, attraverso una procedura guidata, che evidenzia eventuali errori o dati mancanti, di completare la compilazione del modulo in pochi minuti.

Non è più necessario recarsi presso la segreteria scolastica ad orari prefissati, ma in qualsiasi momento del giorno - sabato e domenica compresi - è sufficiente collegarsi ad internet e utilizzare l’identità digitale di un genitore (ovvero la controparte della carta d’identità cartacea che siamo soliti esibire agli uffici pubblici) per accedere al sistema in modo sicuro e protetto.  Grazie al collegamento del sistema di iscrizioni all’Anagrafe Unica dello studente, è possibile il recupero di gran parte dei dati relativi ai propri figli. E’ quindi sufficiente verificarli e, se necessario, integrarli, per poi proseguire con la compilazione delle sezioni proposte, relative alla scuola scelta e all’utilizzo dei servizi collegati (come il servizio mensa e l’utilizzo dei mezzi di trasporto). Al termine della compilazione, il sistema invia automaticamente la domanda alla scuola, che poi conferma l’iscrizione alla mail indicata nel modulo. Infatti, l’utilizzo di un'identità digitale per accedere al sistema sostituisce, con lo stesso valore legale, la firma che solitamente apponiamo sul modulo cartaceo.

I moduli di iscrizione compilati online, corretti e corredati di tutte le informazioni richieste, vengono protocollati in tempo reale dalle segreterie scolastiche, che non devono più reinserire i dati al computer e controllarli, richiamando quando necessario i genitori per correggere e recuperare eventuali mancanze. Il sistema, infatti, avvisa chi compila il modulo - passo dopo passo - se sono state inserite tutte le informazioni richieste o se risultano incongruenze da rivedere.

L’utilizzo delle iscrizioni online all’anno scolastico 2020-2021

I giorni a disposizione dei genitori trentini per le iscrizioni scolastiche online sono stati 25.

Nel corso di questo periodo, l’accesso al sistema è stato costante e continuo fin dai primi giorni: già il primo giorno si sono collegati al sistema quasi 800 utenti.

Il maggiore afflusso si è registrato ad inizio settimana. Sotto la media, invece, gli accessi durante i giorni del fine settimana, pur registrando alcune centinaia di utenti collegati anche di sabato e domenica.

Le fasce orarie predilette dai genitori trentini sono la mattina tra le 8.00 e le 10.00; il primo pomeriggio tra le 12.00 e le 14.00; la sera tra le 20.00 e le 22.00.

Il 90% circa degli utenti si è collegato al sistema utilizzando un computer fisso, mentre il rimanente 10% si è collegato da un dispositivo mobile o tablet.

Per certificare la propria identità, l’84% dei genitori (pari ad oltre 10mila utenti) ha utilizzato la Tessera sanitaria/Carta Provinciale dei Servizi; il rimanente 16% ha utilizzato invece le credenziali SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale.

In Trentino, quasi 150mila persone hanno attivato la propria Tessera sanitaria/Carta Provinciale dei servizi (ovvero, poco più del 27% della popolazione residente), mentre gli utenti SPID che hanno utilizzato almeno una volta uno dei servizi online offerti dal sistema pubblico trentino sono oltre 35mila.

Torna all'inizio